COVER LAGO DEL MIS

booked.net

Itinerari adatti a tutti tra i Cadini del Brenton, il Giardino Botanico, la Cascata della Soffia e la Grotta nascosta.

Oggi ti porto nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, precisamente nella Valle del Mis, in provincia di Belluno e ti mostrerò delle semplici escursioni da fare vicino al Lago del Mis.

La Valle del Mis ha uno straordinario valore ambientale, talmente così importante da portare l’ente del Parco a realizzare in questa zona interventi per la costruzione di sentieri ed aree attrezzate, per favorire l’escursionismo naturalistico.

L’attrazione principale della Valle del Mis si trova nel comune di Sospirolo ed è il Lago del Mis, ovvero un bacino artificiale dalle suggestive acque verde smeraldo. Proprio da qui partono innumerevoli escursioni molto semplici, addate per famiglie, gruppi di amici o anche in solitaria.

In una sola giornata potrai visitare i luoghi più caratteristici della zona: i Cadini del Brenton con il Giardino botanico Campanula morettianala Cascata della Soffia e la Grotta Nascosta.

Vediamo insieme questa zona meravigliosa e facilmente accessibile con delle semplici escursioni vicino al Lago del Mis

COME ARRIVARE AL LAGO DEL MIS?

Per arrivare al Lago del Mis in macchina bisogna prendere l’uscita Belluno, prendendo la strada statale che collega Belluno a Feltre/Castelfranco.

Da qui si trovano le indicazioni molto chiare per raggiungere la Valle del Mis, passando per il paese e comune di Sospirolo.

Una volta arrivato/a a destinazione, è possibile parcheggiare la macchia gratuitamente presso l’Orto botanico o vicino al Bar della Soffia ed a pochi minuti di camminata troverai le meraviglie del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

PERCHÉ VISITARE IL LAGO DEL MIS?

Touring Club nella sua classifica 2019 dei laghi più belli d’Italia ha identificato il Lago del Mis come il secondo lago più bello della Penisola, una posizione avanti al Lago di Garda.

Oggi il Lago del Mis è un luogo ideale per fare delle camminate rilassanti in mezzo al bosco lungo i sentieri segnalati, accompagnati dalla musica della natura.

Qui gli sport non mancano: è possibile praticare la pesca oppure il canottaggio e grazie ai tanti sentieri presenti è possibile effettuare semplici escursioni in una singola giornata.

Grazie agli innumerevoli sentieri escursionistici è possibile vedere in un’unica escursione: i Cadini del Brenton con il Giardino botanico Campanula Morettianala Cascata della Soffia e la Grotta Nascosta.

ESCURSIONE SEMPLICE PER VEDERE I CADINI DEL BRENTON 

Cadini del Brenton sono delle spettacolari marmitte naturali disposte in successione lungo i ripiani rocciosi di dolomia e collegati da piccole cascate generate dal torrente Brenton. La loro formazione la si deve all’azione erosiva delle acque del torrente Brenton, che nel corso dei secoli, scavando con tutta la sua forza, ha dato vita a quello che vediamo oggi!

 

Per visitare i Cadini del Brenton ti consiglio di parcheggiare la macchina lungo la strada vicino all’ingresso dell’orto botanico Campanula Morettiana, chiamato proprio come il fiore simbolo del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Se invece hai parcheggiato la macchina vicino al Bar delle Soffia prosegui a piedi, supera il ponte sulla strada asfaltata e nel giro di 5 minuti sarai arrivato all’orto botanico.

Da qui, inizia il sentiero per visitare i Cadini del Brenton e l’orto botanico Campanula Morettiana

Dal 20 giugno 2020 l’accesso ai Cadini del Brenton è a pagamento. Il costo del biglietto d’ingresso è di 2,00€ ma per i bambini e i ragazzi fino ai 14 anni e per tutti i residenti dei 15 comuni del Parco l’ingresso è gratuito. Per gli orari del punto informazioni/biglietteria clicca qui.

Giardino botanico Campanula Morettiana

Giardino botanico Campanula Morettiana

Prima di proseguire il sentiero per i Cadini, fermati due minuti nell’orto botanico, dove sono stati ricreati con grande minuziosità i principali ambienti del Parco delle Dolomiti mettendo la flora a portata di tutti. Senza salire di quota si può conoscere e vedere la flora delle rocce, dei ghiaioni, delle zone umide, dei prati, dei pascoli e del bosco. Inoltre questa zona è stata pensata soprattutto per chi le salite non può farle; per questo è completamente accessibile ai disabili.

Bene ora, per iniziare la prima semplice escursione prendi l’inizio del sentiero, che lo trovi all’interno dell’orto botanico. In brevissimo tempo arriverai ai Cadini del Brenton, 15 vasche d’acqua disposte lungo un itinerario circolare ben segnalato, ma attenzione non tutti i cadini sono visibili. I primi quatto sono posti più in alto, al di fuori del sentiero percorribile e non sono raggiungibili a causa della fitta vegetazione che gli circonda.

Rimanendo sul sentiero è possibile ammirare i restanti 11 Cadini, quelli numerati dal numero 5 al numero 15. Questo breve percorso ad anello gira attorno alle piccole piscine e ti permette di ammirarle sia dall’alto che dal basso.

Grazie ad una passerella di legno si può godere di una vista panoramica sui Cadini del Brenton ed inoltre è possibile vedere da vicino il Cadino n°6, il più profondo con i suoi 4 metri di profondità.

Successivamente, da questa passerella in legno puoi decidere di proseguire il sentiero alla destra o alla sinistra arrivando, da entrambe le parti, fino a valle.

Mi raccomando, non allontanarti dal sentiero segnalato, non scavalcare le recinzioni, non accedere ai ripiani rocciosi e assolutamente non fare il bagno nelle piscine termali. I Cadini del Brenton fanno parte dei tanti gioielli del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e meritano rispetto.

ESCURSIONE SEMPLICE PER VEDERE LA CASCATA DELLA SOFFIA

La Cascata della Soffia è un’autentica meraviglia vicino al Lago del Mis e fu interamente costruita dalla natura nel corso dei secoli. Da questa cascata le acque del torrente Brenton fanno un salto di ben 12 metri, precipitando in una forra profonda protetta da un tetto roccioso.

Per visitare la Cascata della Soffia, devi recarti presso il Bar della Soffia, un piccolo bar dove poter fare una pausa e ricaricarsi con annesso parcheggio gratuito. Se provieni dall’orto botanico dovrai attraversare un ponte sulla strada asfaltata e poi svoltare a destra fino a raggiungere il bar.

All’inizio del percorso passerai davanti alla chiesetta di San Romedio, ricostruita nel dopoguerra dopo la sua distruzione. Oggi vi è una lapide a ricordo dei sei giovani morti durante un rastrellamento nazista nella vicina Gena.

Da questo punto avrai una bellissima vista del Lago del Mis e troverai anche orso scolpito in legno, che fa da guardiano alla zona.

 

Da qui inizia il semplice sentiero che ti accompagna fino alla Cascata della Soffia.  Durante la passeggiata verrai accompagnato in lontananza dalla musica incessante e meravigliosa dell’acqua che cade con tutta la sua forza nella forra.

In pochi minuti, attraversando il bosco senza alcuna difficoltà, si arriva a destinazione e la Cascata della Soffia sarà visibile grazie a delle passerelle e piccole terrazze poste dall’ente del Parco. Non sporgerti troppo dalla passerella e, se ci sono altre persone, rispetta il numero di capacità massima della terrazza di legno, ovvero 10 persone.

Se percorri questo sentiero nei mesi di settembre e/o ottobre, è possibile scovare dall’alto la Grotta nascosta con le sue acque cristalline. Ma come si arriva a questa grotta?

Vista dall'alto della Grotta nascosta - Lago del Mis (Belluno)

Vista dall’alto della Grotta nascosta

ESCURSIONE ALLA GROTTA NASCOSTA NEL LAGO DEL MIS

Grotta nascosta nel asgo del Mis

Grotta nascosta nel lago del Mis

Eh si, hai letto bene, il Lago del Mis nasconde una Grotta che non è sempre visibile e nemmeno sempre visitabile. La magia per vederla avviene proprio dopo la fine dell’estate quando le acque del Lago del Mis si ritirano e viene a galla questo paesaggio nascosto, fatto di piccoli ponticelli e grotte scavate nella roccia.

Ma come si arriva?? Vicino alla trattoria dalla Soffia, poco più in basso si deve uscire dal sentiero e costeggiare la riva del Lago. Se fai un po’ di attenzione scorgerai una piccola cavità scavata nella roccia.

Entrare in questa grotta nascosta non è proprio facile, dipende se il lago del Mis è completamente asciutto o no, ma merita tutto lo sforzo!

Quando ho fatto questa escursione era ottobre, c’era ancora un po’ d’acqua e sembrava un’impresa da Lara Croft, ma grazie al nostro occhio di falco siamo riusciti a scovare un “passaggio” per arrivare all’ingresso della Grotta.

Ovviamente nulla è stato semplice: abbiamo dovuto trovare un tronco di legno grande e robusto per utilizzarlo come ponticello tra la riva del lago e l’ingresso, ma ahime, mi sono comunque bagnata i piedi e di conseguenza ho congelato per tutto il resto del tempo. Ma appena entrati, tutta la fatica fu ripagata. Ci siamo ritrovati in uno scenario da film.

Mi raccomando se il “sentiero” non è sicuro ed è pericoloso non rischiare. Bisogna fare molta attenzione quando si fanno queste escursioni fuori dai sentieri segnalati!

Appena entrati, all’inizio si arriva ad una prima grotta con un ponticello di cemento che ti accompagnerà all’interno della seconda grotta. L’acqua è talmente così cristallina da riuscire a vedere il fondale.

Proprio qui, nella seconda grotta arriva la figata pazzesca di questa grotta nascosta. Guardando attentamente sulla parete rocciosa, vi è una terza cavità, scavata nella roccia. Con cautela ed una fonte di luce è possibile entrarci ed attraverso a delle scale artificiali arriverai proprio sotto la Cascata della Soffia che riempie completamente questa cavità schizzando acqua ovunque.

QUANDO TEMPO CI METTO PER EFFETTUARE TUTTE LE ESCURSIONI SEMPLICI DAL LAGO DEL MIS?

La zona non è chissà quanto grande ed è impossibile perdersi nel bosco grazie ai sentieri segnalati dall’Ente del Parco. In un’unica giornata sicuramente riuscirai a vedere il Lago del Misi Cadini del Brentonla Cascata della Soffia e la Grotta nascosta. Azzardando i tempi anche in mezza giornata si riesce ad assaporare la zona con tutta calma.

Il percorso dei Cadini del Brenton e del giardino botanico è percorribile in 40 minuti ed il percorso per vedere la Cascata della Soffia è percorribile in 20 minuti.

La durata del percorso per la visita alla Grotta nascosta dipende dalla situazione del sentiero e delle acque del lago, ma di solito ci si mette 10 minuti.

Nel parcheggio vi è il Bar della Soffia dove poter fare una pausa e ricaricarsi. Si trova in una posizione privilegiata sia per la splendida vista sul lago sia per la vicinanza con l’omonima cascata.  Fuori stagione la struttura rimane chiusa, quindi attrezzatevi con panini al sacco e bibite fresche. La zona è attrezzata di panchine.

Inoltre, i nostri amici a quattro zampe non hanno molte possibilità di rimanere liberi nella zona dei Cadini e consiglio sempre di utilizzare il guinzaglio. Evita i passeggini per i bambini più piccoli, e soprattutto indossa abbigliamento comodo. Se vuoi entrare nella grotta ti consigli di indossare scarpe impermeabili.

QUANDO FARE QUESTE SEMPLICI ESCURSIONI VICINO AL LAGO DEL MIS?

Il Lago del Mis è una zona molto conosciuta sia dai residenti che dai turisti perciò ti consiglio di fare queste semplici escursioni fuori stagione o durante i giorni della settimana, da evitare assolutamente le domeniche e i giorni festivi.

Se vuoi vedere la Grotta nascosta del lago del Mis ti consiglio il periodo autunno / inverno quando le acque del bacino artificiale si ritirano facendo emergere questa meraviglia sommersa. Inoltre durante questo periodo le acque della Cascata della Soffia hanno una portata maggiore a causa delle piogge.

COSA FARE NELLE VICINANZE

Terminate queste semplici escursioni al Lago del Mis ti consiglio di fare un giro nei paesini fantasma di Gena Media e Gena Alta da cui puoi ammirare il lago.

***

Se hai scoperto queste semplici escursioni vicino al Lago del Mis grazie a questo blog, o in qualunque modo Cherry in Trip ti abbia aiutato nella ricerca e conoscenza di questo posto stupendo, scrivimelo nei commenti o tramite i miei canali social. Sono curiosa di conoscere la tua esperienza ed opinione.

Rispetta la natura e portata a casa solo immagini ed emozioni!!

Se sei in Veneto, e ti trovi nelle provincia di Belluno, non puoi farti mancare queste stupende e semplici escursioni vicino al Lago del Mis, cosa aspetti?  Parti anche te alla scoperta della Valle del Mis.

***

***

Ciao sono Giovanna, vi ringrazio di cuore per aver letto il mio articolo. Per scoprire di più su chi sono, cliccate qui.

Per rimanere aggiornati sui luoghi del Triveneto seguitemi sui social: InstagramFacebookPinterest & TikTok

Iscrivetevi alla newsletter e sarete sempre aggiornati su tutti i miei nuovi articoli per scoprire i luoghi, le tradizioni ed i sapori autentici del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino Alto Adige. Non mancheranno le news sugli eventi enogastonomici e culturali del territorio.

ALLA PROSSIMA SCOPERTA DELLE SEMPLICI ESCURSIONI DA FARE IN TRIVENETO

Logo Cherry in Trip

STAY TUNED !!

contattami

Hai qualche domanda da farmi? Vuoi qualche informazione su un determinato posto?  Hai bisogno di approfondimenti?

Vuoi collaborare?

Scrivimi un’email direttamente a info@cherryintrip.com e ti risponderò entro 24h.

Newsletter

CANALI SOCIAL
NEWSLETTER MENSILE
CONTATTI

Hai qualche domanda da farmi? Vuoi qualche informazione su un determinato posto?  Hai bisogno di approfondimenti?

Vuoi collaborare?

Scrivimi un’email direttamente a info@cherryintrip.com e ti risponderò entro 24h.

CANALI SOCIAL
NEWSLETTER MENSILE
CONTATTI

Hai qualche domanda da farmi? Vuoi qualche informazione su un determinato posto?  Hai bisogno di approfondimenti?

Vuoi collaborare?

Scrivimi un’email direttamente a info@cherryintrip.com e ti risponderò entro 24h.

error: Content is protected !!