Top
Cover articolo Castello Ceconi

booked.net

Oggi ti porto alla scoperta del Castello Ceconi che secondo me è uno dei castelli friulani più belli e fiabeschi da vedere in assoluto!  Seguendo la lettura di quest’articolo troverai tutte le informazioni utili per organizzare la tua visita al Castello Ceconi a Pielungo (PN).  

Troverai come arrivare al Castello, cosa vedere, quando andare e cosa fare nelle vicinanze.

COME ARRIVARE

Il Castello Ceconi di Montececon si trova a Pielungo (PN) nella fantastica Val d’Arzino ed è facile da raggiungere.

Bisogna seguire la SP1 della Val d’Arzino con direzione Pielungo. Una volta arrivati in centro del paese dopo una curva verso sinistra troverai una strada che scende nel bosco, verso destra. Devi svoltare qui e proseguire fino a quando non troverai il Castello Ceconi.

Puoi parcheggiare gratuitamente la macchina nel parcheggio di fronte al cancello. Qui, per accedere al Castello dovrai salire le scale poste sulle mura vicino al cancello.

Pronti per la visita al Castello Cecconi?! Iniziamo.

IL CASTELLO CECONI, IERI ED OGGI

Castelo Ceconi visto dall'alto - in collaborazione con @wildlifeaerial

 

Giacomo Cecconi, figlio di umile famiglia perlopiù contadina, dopo lunghi studi divenne imprenditore alla corte dell’imperatore Francesco Giuseppe I, realizzando con molto successo le più importanti infrastrutture della ferrovia austroungarica.

Il suo grande lavoro venne apprezzato talmente così tanto da ottenere il titolo nobiliare di Conte, successivamente riconosciuto anche dal governo italiano.

Giacomo Ceconi difronte alla nuova nomina, dovette pensare ad avere una residenza adeguata al suo titolo! Così tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, prese la decisione di costruire a Pielungo, nel suo paese natale, un’enorme villa in uno scenario spettacolare.

Castello Ceconi

Per la costruzione del suo Castello dovette rimodellare la preesistente casa di famiglia e per farlo non badò a schemi architettonici.

Creò uno stile tutto suo, eclettico, unendo ed armonizzando gli elementi gotici a quelli medievali, rinascimentali ed allo stile liberty.

Il risultato fu stupefacente!! Giacomo Ceconi creò un castello unico al mondo, regalandogli anche l’aspetto più fiabesco che possiamo trovare tra i castelli friulani.

Castelo Ceconi visto dall'alto - in collaborazione con @wildlifeaerial

Non mancano di certo le decorazioni, come se volesse sottolineare il suo riscatto sociale da una condizione di povertà e poco istruita fino ai suoi successi ottenuti,

Anche per gli affreschi Ceconi non ha scelto un tema univoco ma ha affiancato personaggi importanti che hanno fatto la storia ad illustrazioni divine.

Tra le lunette delle finestre troverai George Stephenson (l’inventore della locomotiva) e di Alessandro Volta che affiancano la Madonna con il bambino, posta proprio sopra al portone d’ingresso.

Ma non finiscono qua le decorazioni!

Tra queste finestre vi sono collocate le statue di importanti scrittori italiani quali Ariosto, Petrarca, Dante e Tasso e sul registro superiore ha fatto dipingere Leonardo Da Vinci affiancato da due poetesse italiane: Irene da Spilimbergo e Vittoria Colonna.

Oltre alla facciata, tutto il castello presenta affreschi di diverse dimensioni e tematiche. Vi sono ragazzi che tornano da una battuta di caccia accompagnati da putti, nobildonne danzanti durante un pomeriggio primaverile, pittori che dipingono immagini cristiane.

Troverai anche la raffigurazione di San Giorgio che uccide il drago, un dipinto con figure divine ed infine anche il ritratto di Giacomo Ceconi.

Ovviamente non si è risparmiato nemmeno nelle lunette sotto alla merlatura, dove sono rappresentati con grande maestria animali, piante e figure astratte.

Oggi il Castello è di proprietà della GraphiStudio, azienda leader nel mercato della fotografia matrimoniale, che si è impegnata a restaurare il Castello Ceconi come lo vediamo oggi!

QUANDO ORGANIZZARE LA VISITA AL Castello Ceconi?

Castello Ceconi - ingresso

Oggi, per visitare il Castello Ceconi bisogna oltrepassare il cancello che troverai quasi sempre chiuso! Tranquillo/a, non farai nulla di illegale in quando il parco in cui si trova il castello è aperto al pubblico!

Puoi visitare liberamente e gratuitamente l’esterno del castello tutto l’anno. Tutt’attorno  è possibile passeggiare nel parco e se hai fortuna come me potrai incontrare anche dei cervi che corrono liberi (è stata un’emozione unica vederli così liberi).

Purtroppo, essendo privato, gli interni del Castello NON sono visitabili.

Inoltre durante l’anno è possibile partecipare al alcuni workshop di fotografia organizzati da GraphiStudio.

COSA FARE NELLE VICINANZE

Dopo la visita al Castello Ceconi se hai ancora energie ti consiglio una visita alle Grotte di Pradis (distanza 20min in macchina) oppure una semplice passeggiata per vedere le cascate d’Arzino (distanza 15 min in macchina).

 

***

Ciao sono Giovanna, ti ringrazio di cuore per aver letto il mio articolo. Se vuoi scoprire di più su chi sono, clicca qui

Vuoi rimanere aggiornato sui luoghi da visitare in Veneto & in Friuli Venezia Giulia?  Iscriviti alla newsletter e avrai a portata di Smartphone tutte le mie guide per scoprire i luoghi, le tradizioni ed i sapori autentici del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

ALLA PROSSIMA SCOPERTA DEI CASTELLI FRIULANI

Logo Cherry in Trip

STAY TUNED !!

post a comment